Mentre il dramma criminale forense celebra una storica 25a stagione, la rivista Radio Times ha incontrato il ritorno del membro del cast originale Amanda Burton su cosa possiamo aspettarci.

Questa intervista è stata originariamente pubblicata sulla rivista Radio Times .
È piuttosto insolito tornare a una serie storica a cui hai diretto una volta dopo molti anni di lontananza. Non molti attori hanno il coraggio di farlo, ma Amanda Burton ne ha in abbondanza. Inoltre, se Silent Witness ti vuole indietro per una stagione, interpretando il personaggio che hai creato da te e per il quale sei stato inghirlandato di premi, allora perché no?
Quindi Burton si fa ancora una volta come patologo forense Professor Sam Ryan, insieme al suo successore, la dottoressa Nikki Alexander, che è interpretata da Emilia Fox nel cast di Silent Witness . Una storia speciale in sei parti è stata commissionata per celebrare la serie del 25° anniversario del dramma della BBC. Guarda caso, l’idea per entrambi gli attori di recitare nella stagione forse è nata su un suggerimento nientemeno che da Radio Times.
“Sono stato invitato a tornare, il che è stato molto bello e mi ha colto di sorpresa”, dice Burton. “Il team ha confermato che sarebbe stato un arco narrativo molto interessante in sei episodi, e se non fossi saltato e l’avessi fatto, sarebbe qualcosa di cui mi sarei pentito”.
Ma l’idea è stata ispirata da un film di Radio Times, che ha riunito Burton e Fox per la prima volta in occasione della serie del 20° anniversario, in cui è stato suggerito che un episodio congiunto sarebbe stato una cosa meravigliosa? “Penso che l’articolo… beh, Emilia ed io abbiamo avuto un luccichio a riguardo. Non avrei mai pensato che sarebbe stato possibile, ma è stata un’idea incisiva. Quindi, quando è atterrato, ho pensato che fosse un’opportunità davvero eccitante. E potrebbe essere stato tratteggiato quel giorno da Radio Times…”

Testimone silenzioso
Testimone silenzioso XXV,23-05-2022,1,Sam Ryan (AMANDA BURTON) & Dr Nikki Alexander (EMILIA FOX),BBC,David Emery  BBC

L’episodio uno mostra la professoressa Ryan che torna al suo vecchio luogo di calpestio , fissando Fox su un cadavere in un laboratorio. L’episodio è stato girato a Liverpool, cosa che ha solo suscitato la sensibilità in quanto questo è stato il luogo in cui Burton ha colpito per la prima volta il mainstream come Heather Haversham nella lunga soap opera di Phil Redmond Channel 4 Brookside, che è stata girata in città.
“Quando ero a Liverpool, pensavo molto alla mia vita in generale, perché erano passati 40 anni da quando ho iniziato a lavorare a Brookside, e ora sono tornato a girare Silent Witness. Ripensare a quel tempo è stata una cosa piuttosto emozionante per me. Silent Witness è stato un grande salto per me. È stata la mia prima grande protagonista ed è stato uno spettacolo costruito attorno al mio personaggio”.
È tornata a Brookside Close in cui la serie è stata girata notoriamente in case reali?
“Ho passato una serata divertente in giro per il Close. Le troupe televisive se ne sono andate da tempo. Ora è un luogo pacifico e bucolico con persone normali che ci vivono. È davvero bello da vedere”.
Quando Burton ha interpretato il ruolo del dottor Sam Ryan, come era nel 1996, c’erano pochissimi altri programmi TV mainstream incentrati sul mondo di un uomo guidato da una donna, tranne Helen Mirren nei panni della DCI Jane Tennison in Prime Suspect. “Beh, non voglio avere una medaglia per questo”, dice Burton seccamente, “ma a parte me ed Helen semplicemente non c’erano donne che guidassero una serie, a parte Stephanie Turner [poi Anna Carteret] in Juliet Bravo. ”

Sam e Nikki in Silent Witness esaminano un cadavere
Sam Ryan (AMANDA BURTON) e il dottor Nikki Alexander (EMILIA FOX). BBC/David Emery  BBC/David Emery

Inoltre, Ryan era un personaggio molto insolito. “Non era conforme all’immagine stereotipata. Ecco perché mi è piaciuto interpretarla. Mi sono sempre sentito emozionato per Sam, perché è un personaggio così forte, un lupo solitario. Ha avuto un forte impatto in quei giorni. Non era sposata e non doveva sempre avere qualcuno nella sua vita per renderla una donna completa, realizzata e complessa”.
È sempre stato così? Ehm, non proprio. “C’è stato un momento in cui sono stato messo sotto pressione per renderla più soffice e simpatica, ma l’ho abbattuto abbastanza rapidamente”, sbuffa Burton. “Non era un personaggio femminile archetipico e credo che fosse un precursore per le donne forti nel dramma”.
Sembra impertinente chiederlo, ma la Burton desidera che la sua carriera abbia avuto la stessa traiettoria nel cinema di quella di Dame Helen, la sua connazionale all’epoca? “Alcune cose sono state migliori di altre”, afferma Burton. “Aver goduto la mia carriera come ho fatto fino ad oggi è un risultato straordinario. Continuare a lavorare e provare ancora una passione assoluta per l’industria, sono cose straordinarie da avere. Non mi paragono agli altri perché lì sta la follia”.

  • LEGGI ANCHE: David Caves su Silent Witness at 25: “Questo spettacolo potrebbe andare avanti per sempre”

Ciò a cui pensa, tuttavia, è l’incoraggiamento che ha dato agli altri. “Silent Witness e il mio ruolo in esso hanno ispirato molte giovani donne a pensare alla scienza come a una carriera”, afferma Burton con orgoglio. “Nel corso degli anni, ho avuto molte giovani donne che mi scrivevano dicendo che le ispiravo ad andare in medicina legale o patologia. È stato meraviglioso. È stata una cosa grandiosa. Ho sempre detto che se non ti vedi nell’inquadratura come fai a sapere che può succedere?
Come faceva a sapere che sarebbe successo? È cresciuta a Londonderry e, come “Mandy” Burton, si è iscritta alla Manchester School of Theatre, all’età di 18 anni. “Da bambina volevo solo essere coinvolta nella narrazione. Quando ho avuto la possibilità di andare alla scuola di recitazione, odio dire che era il mio sogno, ma ero progressivamente sempre più interessato a cercare di fare una vita da attore.
“Il fatto di aver potuto trascorrere la mia vita facendo un lavoro che amo assolutamente fare… non c’è niente di meglio di così. Sono così orgoglioso di potermi occupare di me stesso. Essere indipendente nella mia vita solo attraverso il mio lavoro mi dà un enorme entusiasmo”.
Lei fa un sorriso smagliante. “Non è scienza missilistica o salvare vite umane ma, mio ​​Dio, a volte devi dire che è un lavoro soddisfacente, se stai intrattenendo le persone, trasportandole.”
Le grandi storie guidate da donne sono state difficili da realizzare? “Ricordo che mi fu chiesto questo quando avevo 40 anni”, dice Burton. Mi scuso, ma è ancora un problema sulla TV mainstream. “Beh, penso che ci siano ruoli fantastici per le donne là fuori. Non ci penso più e non dovremmo parlarne”.
Davvero? “Beh, c’è una certa fortuna in questo”, ammette Burton. “Ci sono persone in vite parallele che non hanno mai avuto la possibilità.” Discutiamo della recente miglior attrice Film Bafta vinta da Joanna Scanlan per il suo ruolo in After Love. È stata presentata nei notiziari di Radio 4 come “la Scanlan di 60 anni” come se vincere un premio come migliore attrice a quell’età fosse strano. In particolare, l’età del miglior attore (Will Smith, 53 anni) non è stata menzionata.
“Bisogna chiedersi perché è così straordinario che una donna di 60 anni possa vincere un Bafta”, dice Burton. «Voglio dire, per l’amor di Dio. Non è. Joanna ha interpretato quel ruolo con ogni grammo di passione e abilità. Burton fa una pausa. “Non mi impegno nemmeno con questo tipo di commenti.”
Vedremo ora il ritorno permanente del professor Ryan? “No. Niente più testimoni silenziosi. È stato così speciale e meraviglioso, ed è sufficiente prendere parte a questa storica celebrazione del 25° anniversario”. E poi, cosa succederà per Mandy Burton? «Be’, l’estate sta arrivando. Si incrociano le dita». Sospetto che non passerà molto tempo prima che si liberino del gusto e questo attore intelligente ha un progetto nuovo di zecca con cui trasportarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO
error: Contenuto Protetto!