Il personaggio di Miller ha fatto una brutta fine nella terza stagione del dramma della BBC.

Nel corso degli anni, il film drammatico di successo della BBC Death in Paradise ha caratterizzato un cast di personaggi a rotazione, con quattro diversi attori che ora hanno interpretato un nuovo detective principale nello show.

Humphrey Goodman di Kris Marshall e Jack Mooney di Ardal O’Hanlon sono entrambi usciti al tramonto dopo il loro tempo a capo del dipartimento di polizia di Saint Marie, con quest’ultimo che ha lasciato il posto all’incumbent, Neville Parker di Ralf Little.

Tuttavia, il primo detective dello show non è stato così fortunato. Il personaggio di Ben Miller, Richard Poole, è stato pugnalato a morte all’inizio della terza stagione, con il suo omicidio che è diventato il primo caso della settimana per l’investigatore in arrivo di Kris Marshall.

Nonostante questa fine prematura, Miller è tornato al ruolo con un’apparizione speciale da sogno nella serie del decimo anniversario del 2021. Ora, parlando in esclusiva con RadioTimes.com , l’attore ha anticipato che un altro ritorno potrebbe essere in programma in futuro.

La morte di Richard Poole nella terza stagione di Death in Paradise.

Alla domanda se sarebbe tornato nel ruolo se gli fosse stato chiesto, Miller ha detto: “Sì, certo che lo farei. È stato meraviglioso tornare. Sono tornato come il mio personaggio nella stagione 10 all’inizio di quest’anno. Sono tornato come un fantasma, quindi suppongo che tutto sia possibile.Non ti preoccupare, mi metterò a fatica quel vestito di lana.Sarò in quel vestito di lana prima che tu possa dire Harry.

Sembra che uno dei motivi per cui Miller sarebbe così ansioso di tornare nello show è quanto gli manca il suo personaggio , Richard.

Ha detto: “Ho amato tutti i personaggi che ho interpretato. Mi manca molto Richard Poole di Death in Paradise. È un personaggio meraviglioso e meraviglioso. E inevitabilmente c’è una sorta di tristezza in me che non avrò intenzione di provare. per interpretarlo di nuovo. Ti mancano.

Mentre parlava con RadioTimes.com , Miller ha anche espresso i suoi pensieri sull’imminente serie spin-off Death in Paradise, che vede il suo sostituto come il detective principale della serie originale, l’Humphrey di Kris Marshall, tornare a risolvere casi nell’Inghilterra rurale.

Ha detto dello spin-off, Beyond Paradise : “Penso solo che sia un’idea brillante. Penso che sia un’idea fantastica. E penso che a tutti manchi il personaggio di Humphrey e penso che sia un’ottima idea riportarlo indietro. È solo giusto che anche Death in Paradise dovrebbe ottenere una serie spin-off.

“Ha avuto così tanto successo, così popolare per oltre 10 stagioni. Ed è un mondo che vogliamo esplorare un po’ di più, vero? Penso che le persone sottovalutino davvero quanto sia difficile scrivere e creare Paradise perché è così facile guarda, pensi che forse sarebbe facile da fare, ma non lo è.

“La cosa più semplice è guardare, più difficile è realizzarla. Ha un tono molto leggero, usano l’espressione crimine intimo, e tutti parlano di crimine intimo come se fosse qualcosa che tutti conoscono ma prima di Morte in paradiso, in realtà non esisteva”.

Miller è attualmente protagonista nel ruolo di un altro detective in Professor T di ITV , che sta attualmente trasmettendo nuovi episodi settimanalmente nella sua seconda stagione.

Fonte Radiotimes.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock
error: Contenuto Protetto!